SPEDIZIONE GRATUITA PER ORDINI SUPERIORI A €50 IN ITALIA!

Europa League, il sorteggio degli ottavi: Milan-Arsenal, Lazio-Dinamo Kiev

L’urna di Nyon ha deciso gli incroci delle 16 squadre rimaste in corsa. I rossoneri se la vedranno contro i gunners, Inzaghi contro gli ucraini. Gare di andata e di ritorno programmate tra l’8 e il 15 marzo
La strada che porta alla finalissima di Lione, il prossimo 16 maggio, si accorcia sempre di più. Ma si fa in salita. L’urna di Nyon ha deciso gli incroci delle migliori 16 squadre rimaste in corsa per conquistare l’Europa League. Il Milan di Gattuso ha pescato i Gunners di Wenger, la Lazio gli ucraini della Dinamo Kiev. Gare di andata e di ritorno programmate tra l’8 e il 15 marzo. Ecco gli accoppiamenti:
Lazio-Dinamo Kiev, andata: ore 21.05 – ritorno: ore 19
Lipsia-Zenit, andata: ore 21.05 – ritorno: ore 19
Atletico Madrid-Lokomotiv Mosca, andata: ore 19 – ritorno: ore 17
CSKA Mosca-Lione, andata: ore 19 – ritorno: ore 21.05
Marsiglia-Athletic Bilbao, andata: ore 21.05 – ritorno: ore 19
Sporting Lisbona-Viktoria Plzen, andata: ore 21.05 – ritorno: ore 19
Borussia Dortmund-Salisburgo, andata: ore 19 – ritorno: ore 21.05
Milan-Arsenal, andata: ore 19 – ritorno: ore 21.05
MILAN — Nonostante un sorteggio non fortunatissimo il direttore sportivo Mirabelli non ha perso il buon umore e ci scherza su: “Bene, mi dispiace per l’Arsenal, perché poteva continuare in questa competizione. Sarebbe stata bella una finale. Io sono contento. Meglio avere in questo momento una squadra importante come l’Arsenal. Una vale l’altra. Li ho visti con la faccia un po’ tesa, invece devono essere contenti”.
LAZIO — Per i biancocelesti ha parlato invece il club manager Angelo Peruzzi. L’ex portiere ha commentato così la situazione attuale della formazione capitolina: “I vari ‘casi’ che si sono susseguiti in questi mesi in casa Lazio? Io sono qui per lavorare per la Lazio e tutti i casi che ci sono stati non li ho risolti da solo. Lavoro insieme ad altri dirigenti per fare il bene della Lazio. Poi è ovvio che per risolvere delle cose, serve la volontà di tutti. Nani? Sta bene, fa parte del gruppo e sicuramente troverà spazio. Il sorteggio? Le squadre sono tutte importanti. Tutte squadre che possono metterti in difficoltà. Ogni partita te la devi guadagnare, te la devi sudare. Un cambio di modulo per far giocare Anderson? Non credo che avverrà. Stiamo portando avanti una filosofia di gioco. Ma c’è spazio per tutti, visto che siamo ancora in gioco per 3 competizioni”.